San Vito Lo Capo, borgo di tradizione marinara, si è sviluppata intorno alla antica fortezza saracena, successivamente trasformata in santuario dedicato a San Vito. Oggi l’attività principale è il turismo. Il suo clima, la spiaggia, il mare, le viuzze ornate di fiori, il pesce fresco, i profumi intensi e i suoi panorami offrono al turista l’occasione per una giornata indimenticabile.

A settembre si tiene annualmente il celeberrimo Cous Cous Fest, manifestazione interculturale in cui tutti i paesi che si affacciano sul Mediterraneo si confrontano nella preparazione del “loro” cous cous. Da non perdere!

Unica nota dolente il collegamento con le altre location culturali e naturalistiche della Sicilia Occidentale, Erice, Scopello, Segesta, poichè è raggiungibile solo da una strada provinciale che dista 23 Km dalla strada statale e 54 Km dall’autostrada.
Al contrario può essere facilmente raggiunta per mare da Balestrate o da Castellammare del Golfo.