Segesta di origine elime, è inserita in un sistema di dolci colline che racchiudono i suoi preziosi gioielli: Il Tempio e il Teatro. Il Tempio dorico-siculo del V sec. a.C., sorge intatto e maestoso su un poggio al centro di una suggestiva vallata. Il Teatro Greco del III sec. a. C., scavato nella roccia si affaccia dalla cima del Monte Barbaro dove con cadenza biennale, le rappresentazioni teatrali rievocano atmosfere di altri tempi.

Un grande Santuario del IV-V sec. a. C. completa il disegno attuale nel parco archeologico di Segesta.